Le potenzialità della carta prepagata Superflash di Intesa Sanpaolo

di Gianni Puglisi Commenta

Una delle prime banche italiane che si è specializzata in prodotti quali le carte prepagate è stata Intesa Sanpaolo, che ha elaborato la Carta Superflash, che offre ai clienti una moltitudine di servizi bancari.


Ancora oggi ci sono molte persone che hanno bisogno di usufruire dei servizi bancari senza avere la necessità di possedere un vero conto corrente, dato il numero limitato di operazioni che sono portati a compiere. Per questo motivo gli istituti di credito hanno dedicato molta più attenzione allo sviluppo di carte prepagate, le cui caratteristiche si avvicinano sempre di più alle funzionalità di un vero e proprio conto.

Una delle prime banche italiane che si è specializzata in prodotti di questo tipo è stata Intesa Sanpaolo, che ha elaborato la Carta Superflash, che offre ai clienti una moltitudine di servizi bancari, tra cui la possibilità di:

  • accreditare lo stipendio
  • ricevere e inviare i bonifici sia in Italia che all’ estero
  • domiciliare le utenze domestiche
  • prelevare contanti presso gli sportelli bancomat del gruppo
  • effettuare pagamenti nei negozi che aderiscono al circuito Pagobancomat o a quello Mastercard
  • eseguire acquisti su internet in tutta sicurezza.

Un prestito personale dedicato ai giovani da Intesa Sanpaolo

Da tutta questa varietà di servizi si capisce come questa carta sia davvero la soluzione alternativa per coloro che vogliono gestire la propria operatività finanziaria, ma al tempo stesso non vogliono aprire un conto corrente. La carta somma anche le funzioni di una carta bancomat e di una carta di credito, relativa sempre al proprio circuito di pagamento, perché è possibile effettuare acquisti solo se vi è del denaro depositato.

Intesa Sanpaolo vince il premio OF – Miglior Mutuo 2014

Questa carta Superflash di Intesa Sanpaolo ha inoltre un costo molto contenuto, in quanto il canone annuo è pari a circa 9 euro all’ anno, ma questo canone diventa gratuito per tutti coloro che hanno una età compresa tra i 18 e i 26 anni – non compiuti. Se si preleva inoltre da una banca che non è la propria i costi sono comunque molto contenuti, e si aggirano intorno a 2 euro. Per avere un dettaglio più approfondito dei costi è possibile avere un foglio informativo in filiale.