Genialloyd, Responsabilità Civile per tutti: dai ciclomotori ai natanti

di Gianni Puglisi Commenta


Altro. Fa niente se poi questo “altro” abbraccia un panorama molto esteso, multiforme, variegato: è “altro”, punto e basta. In realtà, poi, le differenze esistono e sono significative. Ma crediamo sia proprio per questo che Genialloyd, compagnia assicurativa che opera prevalentemente on-line, non si è permessa di lanciare l’ennesima campagna-spot via web; per certi prodotti serve una conoscenza approfondita, e delle esigenze del cliente e – guardandola dal lato opposto – dell’offerta specifica: venir meno a una di queste caratteristiche significa mancare di serietà, ma come è possibile se si deve tentare di instaurare un rapporto di fiducia?

Proviamo allora a fare un’analisi generica del premio di garanzia obbligatoria di Responsabilità Civile che Genialloyd propone per la copertura assicurativa degli autocarri di peso maggiore ai 35 quintali, dei motocarri, dei quadricicli, degli autobus, delle macchine operatrici, delle macchine agricole e del rischio statico dei loro relativi rimorchi. E pure le condizioni per i natanti… Per i veicoli terresti, ad esempio, esiste – come abbiamo già avuto modo di esplicitare – una garanzia obbligatoria di Responsabilità Civile; essa si rende necessaria dal momento che il vostro veicolo, durante la circolazione, può provocare danni a terzi, che in qualche modo è giusto siano risarciti. Orbene, per i veicoli terresti Genialloyd offre un massimale adeguato alla normativa europea ma senza estensione di copertura alle aree private (un danno nel box, o un incidente all’interno di un cortile o di un parcheggio privato non saranno risarcibili).

Non tutti sanno poi che anche per i natanti esiste una Garanzia di Responsabilità Civile obbligatoria, sempre per il rischio che il mezzo possa provocare qualche danno a terzi. Genialloyd offre la garanzia base prevista dalla Legge: la copertura assicurativa è pertanto limitata ai soli danni alla persona, con un massimale adeguato alla normativa europea e senza estensione di copertura alle aree private.