Tutto sui Finanziamenti.

di Gianfilippo Verbani 1

I finanziamenti consistono nell’erogazione, da parte di un istituto di credito o di una società finanziaria, regolarmente autorizzata, di una somma di denaro a favore di un soggetto, persona fisica o persona giuridica, in base a delle condizioni predefinite di rimborso, tasso di interesse e di durata. La concessione di finanziamenti è quindi strettamente correlata al bisogno di credito da parte di un soggetto che punta ad acquisire il denaro per poterlo utilizzare per una determinata finalità. Esistono tante finalità, sia per i privati, sia per le aziende, in virtù delle quali le banche e le società finanziarie concedono il credito; ad esempio, un privato può richiedere, ottenendolo o meno in base alle credenziali ed al grado di solvibilità, un finanziamento per l’acquisto di un’auto, per comprare l’arredamento, per effettuare dei lavori di ristrutturazione o magari per sposarsi.

La banca o la società finanziaria, a seguito della richiesta di finanziamenti, può concedere o meno il credito a seconda che il soggetto richiedente sia o non sia protestato, non abbia già altri finanziamenti in corso, oppure ancora abbia o meno onorato nei termini il pagamento delle rate di finanziamenti poi estinti.

Allo stesso modo, le imprese possono richiedere finanziamenti con finalità, ad esempio di ricapitalizzazione, investimento in macchinari o espansione all’estero; sia per i privati, sia per le aziende, la banca o la società finanziaria eroga i finanziamenti per un ammontare che dipende sia dalla finalità, sia dalla presentazione o meno di garanzie a “copertura” del finanziamento. In genere, per l’erogazione di un finanziamento ad un privato, la banca chiede l’ultima copia della dichiarazione dei redditi, se trattasi di un lavoratore autonomo, o la busta paga se trattasi di un lavoratore dipendente.

In funzione del reddito, il richiedente potrà o meno ottenere l’importo richiesto, o comunque può ottenere finanziamenti in misura ridotta rispetto alla richiesta iniziale, ed in linea con le proprie capacità reddituali. Negli ultimi mesi, tra l’altro, i finanziamenti offerti sul mercato sono finalizzati anche all’estinzione di finanziamenti in corso con la possibilità da un lato di allungare il piano di ammortamento, e dall’altro di abbassare la rata mensile ed ottenere, su richiesta, anche della liquidità aggiuntiva.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.