Ecotassa auto. Scopriamo meglio quanto si paga

di Daniele Pace Commenta


La Legge di Bilancio ha inserito l’Ecotassa auto 2019 e l’Ecobonus, anche se alla fine il governo ha dovuto ridimensionare il numero dei veicoli coinvolti. Mancano ancora i decreti attuativi, che coinvolgeranno le auto immatricolate a partire da marzo, fino alla fine del 2021.

Come funzionano

Tutti i veicoli sopra menzionati ricadranno sotto l’emendamento. Si tratta di veicoli nuovi, acquistati anche in leasing. Le auto usate prese fuori il territorio nazionale, e poi reimmatricolate da noi invece, saranno soggetto solo all’ecotassa.

Tutti i veicoli che possono trasportare fino a nove persone possono essere coinvolti, mentre i motocicli potranno essere coinvolti solo nell’ecobonus. Il governo non ha ancora fatto sapere se includerà anche le aziende nell’iniziativa.

L’ecotassa e l’ecobonus saranno in funzione delle emissioni di CO2. L’ecotassa verrà pagata dalle auto che emettono più di 160 g/km, e costerà dai 1.100 ai 2.500 euro. Ci saranno infatti quattro fasce di tassazione. Da 160 a 175 g/km si pagheranno 1100 euro, da 176 a 200 g/km si pagherà 1600 euro, da 201 a 250 g/km 2000 euro. Ultima fascia, 250 g/km di CO2, con costo di 2000 euro.

Per i veicoli che invece emettono meno di 70 g/km, ci sarà l’ecobonus che andrà dai 1.550 ai 6.000 euro.

In questa categoria rientrano solo alcune auto ibride e alcune auto elettriche. Quindi attenzione ai vostri acquisti, se pensate di risparmiare.