Roaming internazionale: tetto a 19 centesimi secondo la normativa

di Daniele Pace Commenta

telefonoL’Europa pone il tetto massimo a 19 centesimi al minuto più Iva al roaming internazionale. Nel Vecchio Continente sarà questo il costo massimo per le chiamate verso i numeri fissi o mobili che hanno un altro prefisso internazionale rispetto al nostro.

A stabilirlo il nuovo Codice Europeo delle Telecomunicazioni, che ha stabilito anche il costo massimo per i messaggi, a 6 centesimi più Iva per unità.

Il nuovo codice

Niente più sorprese dunque, per chi telefona all’estero. L’Europa diventa tutta uguale, per gli utenti telefonici, che si vedevano penalizzati nel continente della libera circolazione, quando dovevano chiamare. In un mondo sempre più globalizzato, e in un continente che sta diventando sempre più piccolo, mancava ancora una normativa che equiparasse i costi per uno strumento così importante e fondamentale come il telefono.

Soprattutto le reti delle Tlc sono globali, e quindi non ci sono più giustificazioni sui costi esorbitanti per le telefonate su reti estere, parte ormai dello stesso sistema. E infatti, questo codice, include anche l’Islanda, la Norvegia e il Liechtenstein, che formalmente non fanno parte della UE.
Stessa tariffa anche se avete un telefono registrato nel vostro paese ma vi trovate all’estero per vari motivi. Solo i pacchetti business sono esclusi dall’obbligo di applicare questa normativa. Per il commissario europeo Mariya Gabriel queste tariffe sono un vantaggio per tutti i cittadini europei.