Conto Arancio, tasso 2,50% lordo per 12 mesi

di Gianni Puglisi Commenta

 Ing Direct ha attualmente prolungato il periodo di promozione per il suo prodotto di punta, il “Conto Arancio“, portando il tasso del 2,50% lordo, per tutti i nuovi sottoscrittori, da sei mesi a dodici mesi. “Conto Arancio” è un conto di deposito remunerato, e come tale non prevede il pagamento dell’imposta di bollo prevista, invece, per i conti correnti; il prodotto matura gli interessi sul capitale versato su base giornaliera con accredito degli stessi ogni anno, in corrispondenza del 31 dicembre. A fronte del 2,50% lordo offerto per dodici mesi, a partire dall’attivazione di “Conto Arancio“, il conto remunerato può essere aperto, gestito e chiuso senza alcuna spesa o onere, ed i soldi versanti non sono soggetti ad alcun vincolo in quanto possono essere versati, prelevati e disponibili in appena due giorni lavorativi.

Al tasso lordo del 2,50% per dodici mesi occorre togliere le tasse, pari al 27%, ragion per cui il rendimento netto è dell’1,825% che, allo stato attuale, è di gran lunga superiore a investimenti “confrontabili” come ad esempio i Buoni Ordinari del Tesoro con scadenza a dodici mesi. “Conto Arancio” nasce quindi come un strumento finalizzato a far fruttare la liquidità senza vincoli e nella massima sicurezza visto che si appoggia al proprio conto corrente abituale, ragion per cui le somme prelevate e versate viaggiano sempre, solo e comunque tra conti aventi la stessa intestazione.

Inoltre, per chi ha il “Conto Arancio” attivo, può essere allo stesso modo interessante aprire il “Conto Corrente Arancio” che, nello specifico, prevede zero spese e zero canone su tutta la linea visto che Ing Direct non fa pagare neanche l’imposta di bollo. Gratis è anche il bancomat, le operazioni di prelievo in tutta Europa, la carta Visa Oro, i bonifici e, tra l’altro, anche i prelievi di contante presso tutti gli sportelli di Poste Italiane.