Conti correnti: risparmiare tenendosi alla larga dallo sportello

di Gianfilippo Verbani Commenta

Per chi ha un minimo di dimestichezza con l’utilizzo di Internet, la gestione del denaro e degli investimenti, con un conto corrente, può essere low cost, spesso a costi praticamente azzerati, puntando su un prodotto “online”. Stiamo chiaramente parlando di quei conti correnti 100% Web, magari perché l’Istituto è una banca diretta, e quindi non ha filiali sul territorio, oppure di quelli per cui operando solo con i canali alternativi allo sportello fisico i costi vengono abbattuti sensibilmente. Con i conti correnti online, quindi, è possibile risparmiare tenendosi alla larga dall’operatore bancario. D’altronde oramai al riguardo il mercato bancario è “maturo”, nel senso che abbondano i prodotti di questo tipo; e poi tutte le operazioni che si fanno allo sportello oramai si possono fare anche online, in un click, comodamente seduti a casa davanti al proprio personal computer.

Queste tipologie di conti correnti hanno un canone mensile pari a zero, o al più pari ad un euro al mese. E’ il caso, ad esempio, di “Genius One” di Unicredit, il conto corrente che con appena dodici euro annui, ovverosia 1 euro al mese, offre inclusa la carta Bancomat, la Banca Multicanale, tutte le spese di scrittura con i canali alternativi, la domiciliazione delle utenze e, tra l’altro, anche il servizio dei Documenti Online.

Anche CheBanca!, la Banca per tutti di Mediobanca, propone allo stesso modo un Conto Corrente ad un euro al mese con le operazioni comprese nel canone non solo online ed al telefono, ma anche in filiale. Inoltre, con il conto corrente CheBanca!, da qualsiasi sportello Atm, i prelievi sono senza commissioni; inclusa nel canone c’è anche la carta Bancomat, mentre la carta di credito si può ottenere accreditando lo stipendio, oppure mantenendo i livelli di giacenza indicati nei fogli informativi associati al prodotto. Tra i conti correnti con operativià online interessanti e convenienti, infine, segnaliamo anche BancoPosta Click di Poste Italiane.