Come funziona il Consiglio Direttivo della BCE

di Gianni Puglisi Commenta

Come funziona il consiglio direttivo della BCE così famoso ed importante? E come vengono prese le decisioni al suo interno? Ecco le risposte.


 Quando si parla di Banca Centrale Europea  – BCE – si sente presso nominare il suo Consiglio Direttivo, ovvero l’Executive Council, organo decisionale dell’ istituto di Francoforte, dove vengono prese le scelte di politica monetaria. Ma come funziona questo consiglio così famoso ed importante? E come vengono prese le decisioni al suo interno?La BCE pronta ad un possibile quantitative easing contro l’inflazione

Si tratta di un consiglio formato dai sei membri dell’ Executive Board, il Comitato Esecutivo, e dai 19 governatori delle Banche centrali dei paesi che oggi appartengono all’ Eurozona.

I dubbi leciti sul quantitative easing della BCE

Diversi sono i compiti ad esso affidati, tra cui quello di far adottare le linee guida di politica monetaria, in accordo con i trattati economici europei, prendere le decisioni in merito alla politica monetari<, come ad esempio quelle relative ai tassi di interesse, e fungere da supervisore in relazione alle banche dell’ Unione Europea.

Questo consiglio si riunisce in un nuovo palazzo di Francoforte sul Meno all’ incirca due volte al mese ma partire da quest’ anno le decisioni di politica monetaria vengono fissate una volta ogni sei settimane. Il sistema di voto del consiglio è simile a quello utilizzato dalla Federal Reserve americana, in cui i governatori delle banche centrali hanno diritto di voto a rotazione.

Nel nuovo sistema di votazione i governatori votano a seconda del peso economico del loro paese di appartenenza. La prima classe comprende paesi come la Germania, la Francia, la Spagna, l’ Italia e l’ Olanda, in cui a turno uno dei governatori salta la propria votazione. Agli altri 14 paesi del consiglio sono invece dedicati 11 diritti di voto, che producono quindi una astensione dal voto per tre membri del consiglio al mese. I sei membri che fanno parte dell’ Executive Board hanno invece un diritto di voto permanente.