Clausole sulla polizza assicurativa infortunio. Cosa c’è da sapere

di Daniele Pace Commenta

polizza infortunioEssere sicuri sul posto di lavoro ci consente di affrontare con maggiore serenità tutte le altre nostre attività quotidiane.
Prima di stipulare un contratto assicurativo sull’infortunio, è importante conoscere determinati aspetti.

Le clausole

La prima cosa da fare è recarvi presso la vostra compagnia di fiducia. Qui il responsabile assicuratore vi sottoporrà ad un questionario per inquadrare al meglio la vostra categoria.
Vi consigliamo di rispondere all’assicuratore con tutta onestà e tranquillità, senza mentire sulla tipologia di lavoro che state svolgendo per pagare un premio più basso, perché in tal caso la compagnia non pagherebbe l’intera cifra della polizza.

È importante essere a conoscenza di alcune clausole per cui la vostra assicurazione potrebbe rifiutarsi di pagare la cifra che avevate stabilito.
L’infortunio deve avere delle precise caratteristiche e deve essere determinati da una causa fortuita e violenta, oppure da un agente esterno all’assicurato.

Se una di tali caratteristiche viene a mancare, l’assicurazione si rifiuterà di versare sul conto del cliente il risarcimento (ad esempio se il sinistro è stato provocato da un vostro errore e non riconducibile a nessuna causa esterna).
Lo stesso avverrà nel caso in cui il sinistro è causato da abuso di alcol o di stupefacenti, perché sarà sicuramente indicato come avviene sempre, nelle clausole del contratto da voi precedentemente stipulato.