Carta prepagata Payup dal Banco di Sardegna

di Gianni Puglisi 2


La carta prepagata Payup è una delle carte prepagate ricaricabili che compongono la gamma di questi strumenti transazionali a disposizione in tutte le filiali del Banco di Sardegna, rappresentando uno strumento di pagamento non collegabile a un conto corrente.

La carta può essere utilizzata in Italia per le operazioni di prelevamento e di pagamento, in tutto il mondo e anche su internet, grazie all’abilitazione al circuito internazionale Visa Electron.

La carta è inoltre in grado di rivolgersi a un ampio portafoglio di clientela, che includerà anche quella minorenne, a patto che abbia compiuto almeno 11 anni di età e sia accomapgnato da un soggetto che possa esercitarne la potestà, e possa pertanto firmare il contratto.

Il saldo della carta è ottenibile presso qualsiasi filiale dell’istituto di credito, e presso il sito internet www.bancosardegna.it, digitando nell’area riservata il codice TIMBRO o la data di nascita del titolare di questo strumento di pagamento.

Per quanto infine concerne il costo, la quota associativa una tantum è pari a 12,50 euro, trattenuti alla fase di attivazione. I costi per la ricarica oscillano tra 1,80 euro e 3,00 euro, mentre i costi per i prelevamenti variano da 1,80 euro e 2,80 euro.


Commenti (2)

I commenti sono disabilitati.