Canone Rai, è tempo di rinnovo o disdetta se non si ha la Tv

di Daniele Pace Commenta


Arriva il canone Rai da pagare, o non pagare se non si ha nessun dispositivo per vedere i programmi televisivi. In questo caso va inviata una dichiarazione, entro il 31 gennaio, per evitare di dover pagare. Se non si fa questa dichiarazione, si dpvrà pagare almeno il primo semestre del canone.

Quanto costa il canone

Il canone Rai, quest’anno, costerà 90 euro. Questa è la tariffa fissata dal governo nella Legge di Bilancio, da pagare direttamente sulla bolletta elettrica.

Ricordiamo che il canone è un’imposta che va pagata nel caso si abbia una Tv in casa. Nel caso si abbia un pc e tablet, che non dispone di un sintonizzatore per il segnale digitale terrestre o satellitare, il canone non va pagato. Si può guardare la Tv sul pc, e non pagare, se questo non ha un sintonizzatore.

Il canone va pagato una volta sola per abitazione, o nucleo familiare. Da quando il canone viene pagato sulla bolletta, l’evasione si è ridotta notevolmente. Sempre per evitare il fenomeno dell’evasione, la dichiarazione di non possesso dell’apparecchio televisivo, va fatta ogni anno. La dichiarazione è un’autocertificazione, il cui modello è a disposizione degli utenti sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

La possibilità di farla online ci risparmia il tempo per inviare la raccomandata tramite Poste Itaiane, che resta un’alternativa per chi non utilizza internet.