Come cambiano le assicurazioni nel mondo digitale di oggi

di Daniele Pace Commenta

 Il mercato delle assicurazioni è in profonda evoluzione, con l’era digitale, che sta radicalmente trasformando sia il modo di approcciarsi alle polizze, che l’intera struttura. Una volta si andava in un ufficio, oggi gli uffici stanno lentamente scomparendo. Internet è diventata l’alleata del risparmio, ma le novità non si fermano qui.

Cosa cambia

tra le tante cose che stanno cambiando, c’è ad esempio la diffusione delle micropolizze, che riguardano gli acquisti di numerosi dispositivi tecnologici sempre più presenti nelle nostre case. I telefoni sono l’esempio più immediato, ma ci sono anche gli elettrodomestici, oppure i voli aerei.

Ma le assicurazioni sono chiamate in causa anche in altri campi. Quello automobilistico sta avendo una forte evoluzione, e ci saranno presto novità giuridiche.

Ad esempio è già di attualità l’assicurazione per il car sharing, che ha altre necessità. Ad esempio vanno assicurati sia il proprietario che il conducente, anche con estensioni per altre assistenze.

Poi la guida autonoma dovrà portare necessariamente dei cambiamenti giuridici per le assicurazioni. Oggi, il responsabile di un incidente è il conducente, ma domani, che le auto verranno guidate da software, chi avrà la responsabilità legale in caso di incidente? L’auto non viene guidata da un essere umano, che non potrà essere responsabile.

Poi ci sono, già attuali, le polizze modulari, grazie ai satelliti che possono controllare e registrare tutti gli spostamenti, per farci pagare “al chilometro”. Le polizze per i professionisti e le aziende sono già realtà.