Bonus da 100 euro, ecco i requisiti per il mese di maggio 2020

di Daniele Pace Commenta

In tanti si chiedono se il bonus da 100 euro all’interno della busta paga verrà ampliato per tutti coloro che hanno lavorato durante il mese di maggio. Fino ad ora, all’interno del testo legato al Decreto Rilancio, non c’è alcun tipo di riferimento a questo bonus. Di conseguenza, si è portati a pensare come non verrà esteso anche a maggio.

Bonus da 100 euro, ecco i chiarimenti contenuti nel Decreto Rilancio

Questo bonus è stato erogato nella somma di 100 euro netti che si sono aggiunti alla retribuzione spettante per il mese di aprile. Si tratta di un beneficio che va a favore di tutti quei dipendenti che sono stati assunti, sia con un contratto part-time che a tempo pieno, che hanno lavorato anche durante il periodo di pandemia, corrispondente essenzialmente ai mesi di marzo e aprile.

All’interno di questa categoria troviamo non solamente lavoratori pubblici, ma pure lavoratori privati. Di conseguenze, tale bonus è rivolto a tutti coloro che hanno un regolare contratto e che hanno lavorato in sede durante marzo e aprile. Non verrà erogato sia a quanti hanno lavorato da casa in modalità smartworking che a tutti i lavoratori domestici.