Banco di Desio e le soluzioni di prestito e cessione del quinto

di Gianfilippo Verbani 1


Il banco di Desio nasce nei primi anni del 900 per offrire un servizio alle iniziative private di cittadini o alle cooperative sensibili allo sviluppo di attività economiche locali. Oggi l’isittuto offre servizi alle famiglie e alle imprese: finanziamenti, mutui, assicurazioni, Fondi e Sicav.

Desiocrediti – prestito personale
Il prestito prevede un importo massimo finanziabile di 30.000 euro da rimborsare entro 48 mesi. può essere richiesto da qualsiasi privato con una eta’ compresa tra i 18 e i 70 anni. Per i lavoratori dipendenti e’ richiesta una anzianita’ di almeno sei mesi presso l’azienda dove operano. Per i lavoratori autonomi almeno due anni di attivita’. Il finanziamento offre ChiaraProtezionePrestito, un’assicurazione che offre ai sottoscrittori del prestito la sicurezza di far fronte alle rate in scadenza anche in caso di gravi imprevisti.

Desiocredit Finanziamento Previdente
Si tratta di una formula di finanziamento Desiocredit abbinata al Fondo Pensione Aperto Chiara Vita “Soluzione Previdente”. Il prestito prevede un tasso vantaggioso, nessuna spesa di istruttoria ed un piano di rimborso sino a cinque anni (e non due come nel prestito di cui sopra) per un massimo di 30.000 euro. Desiocredit Finanziamento Previdente e’ riservato ai sottoscrittori del Fondo Pensione Aperto Chiara Vita “Soluzione Previdente”, quindi per chi desidera abbinare la previdenza ad un finanziamento che serve nell’immediato.

Carta Eura

Si tratta di una carta prepagata ricaricabile di Cartasi, strumento di moneta elettronica pratico, sicuro e facile da usare. Per averla occorre aver compiuto almeno 14 anni. CartaSi Eura puo’ essere utilizzata per pagamenti POS o su Internet e per effettuare prelevamenti da Bancomat in Italia e all’estero.

Unquinto Pensionati

siete pensionati e avete bisogno di un prestito? Potete far ricorso alla formula di finanziamento disciplinata da precise norme di legge (DPR 180/1950 e successivi): la “cessione del quinto” rivolta ai pensionati, per restituire il debito con trattenute sino ad un massimo “un quinto” dello stipendio o pensione.


Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.