Aumenti sulle commissioni bancomat, conti correnti e carte di credito

di Daniele Pace Commenta

Carte debito ricaricabili anonimeDa gennaio 2018 moltissime commissioni sono lievitate anche del 60%, ed inoltre i prelievi agli sportelli ATM, il canone della carta di credito e le banche online hanno aumentato i costi.

Le commissioni che aumenteranno

Conti correnti, prelievi bancomat e carte di credito: che stangata, ecco tutti gli aumenti.

Brutte notizie per i titolari di conti correnti e carte di credito: attualmente rispetto al agli inizi del 2018 è diventato molto caro possedere e gestire i propri risparmi.

Si tratta di una vera e propria stangata, che coinvolge non solo i conti correnti, ma anche le carte di credito e non è esclusa nessuna operazione a loro legata.

Oggi anche versare i propri risparmi in banca, sia contanti oppure sotto forma di assegno, costa il 60% in più rispetto a gennaio.

Un semplice prelievo al bancomat è diventato più caro del 48%, mentre per quanto riguarda un prelievo da un altro sportello bancomat diverso dal vostro istituto, è aumentato del 19,3%.

E non finisce qui con i rincari, perché anche il canone annuo che spetta a tutti coloro che posseggono un carta di credito, ha subito una vera e propria impennata.

Ad osservare questa ondata di aumenti ci ha pensato Sos Tariffe, che ha analizzato nel dettaglio tutti i costi che deve fronteggiare un titolare di conto corrente per gestire il proprio patrimonio.