Attestato di rischio delle RC Moto

di Daniele Pace Commenta


Il costo di una polizza assicurativa moto dipende di diversi fattori che ora andremo ad analizzare.

Dettagli

Il primo fattore da prendere in considerazione è l’Attestato di Rischio, ovvero di un documento che attualmente è disponibile in versione digitale in una banca dati gestita dall’Ania.

Esso consente a tutte le compagnie di descrivere la storia assicurativa di un cliente e di un determinato veicolo.

Nell’attesta di rischio è presente la classe di merito universale di appartenenza calcolata in base al sistema bonus-malus. Sono presenti in tutto 18 classi, e la prima è indubbiamente la migliore, perché corrisponde al premio assicurativo più basso. Al contrario la diciottesima invece è la peggiore, perché ad essa corrisponde il premio assicurativo più elevato.

Per i neo patentati la classe di ingresso è la classe numero 14. dopo il primo anno di RC Moto senza aver causato incidenti, il cliente guadagnerà una classe, facendo un salto all’indietro, ovvero dalla 14° classe alla 13°.

invece in caso di sinistro si effettuerà un salto doppio in avanti, ovvero dalla 14° classe alla 16°.

Come potete vedere l’attesta di rischio ha un ruolo fondamentale per il calcolo della polizza assicurativa moto, ed è per questo motivo che prima della stipula di un nuovo contratto il cliente sia aggiornato su questo aspetto.