Aspetti di una polizza viaggi. Cosa aspettarsi dalla propria assicurazione

di Daniele Pace Commenta


Se state pianificando un viaggio all’estero con destinazione lontana, è opportuno non tralasciare alcun dettaglio, soprattutto bisogna sempre considerare gli imprevisti.

Viaggiare sicuri

Per non frasi trovare impreparati a seguito di un imprevisto la cosa migliore da fare è sottoscrivere una polizza assicurativa per il viaggio.

Sul mercato ci sono moltissime compagnie assicurative, che mediante siti specializzati, offrono la possibilità a coloro che stanno viaggiando verso un paese straniero di sottoscrivere una copertura assicurativa.

È possibile scegliere tra un’ampia gamma di servizi ed optare tra la formula base, ovvero bagaglio + assistenza, fino alla copertura totale, dove è prevista anche l’assistenza 24 ore su 24 e il rimpatrio.

Accessori diversi rientrano a far parte di formule specifiche o di offerte che ogni agenzia assicurativa si riserva per la propria clientela.

L’aspetto che determina il costo variabile della polizza sono diversi fattori: il primo in assoluto è la soglia massima per eventuali spese mediche, a seguire troviamo il bagaglio e la responsabilità civile.

Tra le varie coperture si può scegliere anche l’assistenza e le spese legali, oppure l’interruzione del viaggio e l’assistenza domiciliare.

Infine le polizze vengono calcolate anche in base al paese che avete scelto di visitare, e le nazioni come Stati Uniti, Canada e Russia che non offrono un servizio sanitario, hanno polizze più costose.