Andare in Thailandia con un’assicurazione viaggi

di Daniele Pace Commenta

La Thailandia è una delle mete più ambite per il turisti che amano il mare e la natura, ma è importante fare anche un’assicurazione viaggi. Sono molti gli italiani che si recano in questi splendidi paesi, oggi molto vantaggiosi anche economicamente, con i voli a basso costo. Resta comunque una spesa importante, e il viaggio va preparato bene.

Inoltre ci troviamo in un paese molto diverso dal nostro, come leggi e tradizioni, spesso molto diverse dalle nostre.

L’assicurazione per la Thailandia

Per andare in Thailandia è quindi opportuno stipulare una polizza viaggio. Tra le tante a disposizione, quella di Viaggi NoStop Vacanza di Europ Assistance, del Gruppo Generali, con cui avrete l’assistenza sanitaria 24H, il rimborso di tutte le spese sanitarie e del bagaglio in caso di smarrimento. Si coprono anche gli attentati terroristici, opzione molto importante di questi tempi.

Un’altra buona polizza è quella della Columbus Assicurazioni, con assistenza in italiano, e copertura sanitaria no-limits con traduttore a disposizione. Per 10 giorni spenderete solo 38 euro, senza protezione bagaglio, che è a parte.

Anche Allianz Assicurazioni fornisce una buona polizza, la Travel Care, che gestisce la consulenza telefonica in italiano. Sono compresi sempre la consulenza medica e il traduttore, e le coperture delle spese per eventuali problemi sanitari. Anche qui c’è l’opzione per coprire le spese del bagaglio perduto, o dei problemi sul volo.