Stipula e disdetta assicurazione infortuni

di Laura Commenta

Con la stipula di una polizza infortuni è possibile garantirsi un capitale in caso di decesso o un risarcimento per i danni conseguenti a una disgrazia accidentale dalla quale derivi una limitazione, anche parziale e temporanea, della propria integrità fisica e, di conseguenza, la perdita o la limitazione della capacità lavorativa.

Tutte le persone che svolgono un’attività lavorativa sono coperte dall’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni, ma questa copre solo gli infortuni sul lavoro e prevede indennizzi minimi. La stipula di una polizzia contro gli infortuni non è invece obbligatoria per: i liberi professionisti, gli autonomi e le persone che non svolgono un’attività lavorativa. I lavori domestici e gli svaghi, le cause più frequenti d’infortunio, sono spesso esclusi dall’assicurazione obbligatoria. Ciò significa che le conseguenze finanziarie ricadono totalmente sull’infortunato che non solo si ritroverà con un danno, ma dovrà anche pagare.

Per questa ragione anche se non è obbligatorio assicurarsi non significa quindi convenienza a non assicurarsi. E se davvero dovesse capitare qualcosa? Questa la domanda di alcuni. La stipulazione di una polizza infortuni privata è di grande importanza sia per la tutela personale che della famiglia.

Esiste infatti la possibilità di scegliere assicurazioni che non interessano esclusivamente i soggetti in possesso di una regolare attività lavorativa. Anche una casalinga o uno studente possono infatti stipulare una polizza: quindi categorie di individui per i quali il verificarsi di un infortunio può comunque tradursi in un danno patrimoniale.

Si può poi disdire l’assicurazione? Per quel che riguarda le polizze infortuni e tutti i rami elementari escluse le assicurazioni RCA, le disdette devono essere inoltrate presso la compagnia o l’agenzia di appartenenza 90 giorni prima della scadenza annuale del contratto stesso. Tuttavia occorre leggere con attenzione le clausole del nostro contratto per evitare sorprese se dovessimo decidere di interrompere il rapporto con l’assicurazione e quindi poter tempisticamente provvedere alla disdetta.