Conti deposito novembre: cosa bolle in pentola

di Daniele Pace Commenta

Conto DepositoIl Conto Deposito è una delle soluzione per i risparmi, un posto dove mettere dei soldi e sfruttare il suo corso fruttifero per non lasciarli in un conto che non paga nessun rendimento. Naturalmente sarete protetti secondo la legge dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Un piccolo rendimento è sempre meglio di niente, e a novembre ci sono almeno tre offerte da tenere in considerazione.

Partiamo dal Conto Arancio ING Direct che offre un rendimento del 2% a tutti quelli che aprono una linea entro il 28 dicembre. Il vincolo è di sei mesi e bisogna avere anche un conto arancio classico. Bisogna essere lavoratori autonomi e versare almeno 3mila euro nei primi tre mesi. Ogni titolare può richiedere l’apertura di massimo tre conti deposito, da svincolare senza costi in qualsiasi momento, ma con un interesse allo 0,10% annuale.
Che Banca! ha dei conti deposito che possono rendere lo 0,70% lordo annuale, e potrete trovare sul sito tutte le informazioni disponibili. Purtroppo è scaduta la promozione migliore, proprio alla fine del mese scorso.

I francesi di Crédit Agricole offre Crescideposito più, il conto deposito che rende l’1% annuale e lordo, pagando ogni sei mesi. Bisogna avere o aprire un Conto Aadesso, semprre su internet, in cui depositare almeno 5mila euro.