Come costituire un Fondo Pensione con Groupama Assicurazioni

di Roberto 2

Le recenti incertezze riguardo l’ambito previdenziale da parte dello Stato hanno spinto sempre più persone ad accogliere con interesse i servizi privati in grado di generare un fondo pensione in grado di assicurare al sottoscrittore una rendita vitalizia una volta maturati i requisiti necessari.

Per questo motivo Groupama Assicurazioni ha creato un servizio chiamato Fondo Pensione con il quale ogni sottoscrittore vedrà garantita una pensione integrativa a quella regolarmente erogata dall’ente previdenziale pubblico.

Per abbracciare tale opportunità, è sufficiente compilare e sottoscrivere un apposito Modulo di adesione presente sul sito della compagnia assicurativa. Le formule di adesione sono diverse, e tra queste è contemplata la possibilità di trasferire il TFR in maturazione.

La misura della contribuzione è variabile, e totalmente a discrezione dell’interessato. A seconda della tipologia di contribuzione utilizzata, quindi, sarà possibile regolare l’importo destinato al Fondo a seconda delle proprie esigenze. Ovviamente, in base ad essa varierà la consistenza della rendita vitalizia emessa dalla compagnia assicurativa.

Il diritto alla rendita vitalizia si raggiunge, come minimo, con 5 anni di contribuzione. Maggiore sarà la durata della contribuzione, più alta sarà l’ammontare della rendita vitalizia. In taluni casi sarà inoltre possibile ottenere quanto maturato fino a quel momento tramite una liquidazione totale dell’importo versato.

In situazioni di particolare delicatezza il denaro versato verrà restituito senza la necessità di aver raggiunto determinati requisiti. n altri casi, invece, sarà possibile trasferire ad un altro Fondo l’importo maturato. Sarà tuttavia necessario che ci siano stati almeno due anni di contribuzione da parte dell’interessato.

Sul sito della compagnia assicurativa, cosi’ come presso ogni sua filiale, è possibile reperire i fogli illustrativi con maggiori dettagli dell’offerta. Vi invitiamo a consultarli attentamente prima di sottoscrivere qualsiasi tipo di contratto assicurativo.

Commenti (2)

I commenti sono disabilitati.