Cessione quinto dalla BPER

di Roberto Commenta

Il prestito con cessione del quinto dello stipendio o della pensione è un finanziamento che permette alla clientela dell’istituto di credito di poter realizzare responsabilmente i propri progetti individuali o familiari e di far fronte ad eventi straordinari. Il tutto grazie alla possibilità di entrare in possesso, in tempi rapidi, di una linea di credito finalizzata a sostenere le esigenze delle persone e delle famiglie, e riservata a lavoratori dipendenti assunti a tempo indeterminato e pensionati, con restituzione del capitale e degli interessi nel medio lungo termine.

Il finanziamento potrà essere impiegato per poter effettuare operazioni di acquisto di beni, strumenti e servizi di varia natura, con restituzione del capitale in maniera congrua rispetto alle caratteristiche reddituali del cliente. L’importo verrà inoltre stabilito sulla base al quinto dello stipendio o della pensione cedibile, evitando in tal modo operazioni di sovraindebitamento del cliente, che potrà restituire il debito con trattenute dirette sulla propria busta paga o sul cedolino della pensione (vedi anche le condizioni del prestito pensionati da Findomestic).

La durata del piano di ammortamento potrà spingersi fino a 10 anni. Per quanto ovvio, ricordiamo come il cliente possa scegliere scadenze inferiori a tale limite estremo, e possa altresì scegliere di estinguere anticipatamente il debito residuo, in qualsiasi momento e alle condizioni indicate nel contratto.

Il tasso di interesse è per tutta la durata del finanziamento, con possibilità – concessa al cliente – di poter pianificare nel migliore dei modi l’evoluzione dei propri pagamenti, il cui importo non subirà alcuna variazione nel tempo.

Ricordiamo infine che il prestito con cessione del quinto è accessibile a tutti i clienti di BPER in possesso di un reddito da lavoro dipendente o da pensione, e che le condizioni sono certamente tra le più competitive, grazie alla solidità del rapporto per la banca. L’importo del prestito è accreditato direttamente sul conto corrente del cliente, mentre il rimborso della rata del finanziamento avviene direttamente tramite trattenuta in busta paga o sul cedolino della pensione.