Rottamazione: vantaggi anche per le vecchie rate non pagate

di Daniele Pace Commenta

rottamazioneArriva la rottamazione-ter delle cartelle esattoriali, e anche la notizia che a beneficiarne saranno anche le cartelle che non sono state pagate in passato, seppur già rateizzate. Saranno beneficiate dunque anche le cartelle della rottamazione-bis, che passeranno in automatico alla ter.

La nuova rottamazione

La rottamazione-ter prevede una diluzione dei tempi, e un taglio degli interessi per le cartelle della bis. Questo perché chi aveva aderito, non sempre è riuscito a pagare a causa della forte crisi economica.

Chi non è riuscito all’epoca, potrà oggi riprendere i pagamenti, anche se sembra dovrà versate entro il 7 dicembre. I nuovi modelli dovranno essere presentati entro il 30 aprile 2019.

La rottamazione-bis, dunque, quella per le cartelle dal 1 gennaio 2000 al 30 settembre 2017, verrà incorporata nella ter con rateizzazione fino a cinque anni. L’interesse sarà solo dello 0,3% all’anno, su 10 rate. L’Agenzia delle entrate spedirà, agli aderenti della rottamazione-bis, i bollettini direttamente all’indirizzo di competenza entro il 30 giugno prossimo 2019. I bollettini avranno già la scadenza, fissata al 1 luglio e al 30 ottobre.

La sanatoria aiuterà anche chi ha saltato i pagamenti della scorsa rottamazione, ma in caso di nuovo mancato pagamento, non si potrà accedere alla rottamazione-ter.