Reddito di cittadinanza: ministero pubblica la lista della spesa vietata

di Daniele Pace Commenta

 Il Reddito di cittadinanza è realtà da qualche mese, ma mancavano ancora alcuni dettagli come la lista completa di quello che si può, e non si può comprare con la Carta gialla. Sono le regole per ottenerla, con i soldi dentro. Non si possono fare acquisti che non siano di prima necessità. E così niente pellicce, anche se sembra un po’ difficile che un disoccupato cronico possa permettersele, e quadri, o beni di lusso. La vice ministra all’Economia Laura Castelli voleva abolire anche l’elettronica, che alla fine è rimasta.

La lista

Il ministero del Lavoro ha pubblicato la lista in accordo con il Tesoro. Il prelievo massimo resta a 100 euro al mese per i single. Per chi ha figli a carico, il massimo è a 210 euro. Con il Reddito di cittadinanza di può pagare l’affitto, se si è titolari di un contratto, e fare la spesa alimentare, ma anche pagare il mutuo. Non ci si può chiaramente giocare d’azzardo, ma ora c’è un’ulteriore integrazione, con altri prodotti. Ad essere esclusi sono l’acquisto, il noleggio e il leasing di navi e imbarcazioni da diporto, i servizi portuali, le armi. Poi il materiale pornografico, i servizi finanziari e creditizi, i servizi di trasferimento di denaro e assicurativi, i gioielli, le pellicce, i beni d’arte e affini e prodotti di privati.