Reddito di Cittadinanza. La richiesta online si fa con lo Spid

di Daniele Pace Commenta

 Il reddito di cittadinanza è pronto è potrà essere richiesto sul sito www.redditodicittadinanza.gov.it, dal 6 aprile, ma per fare domanda servirà lo Spid, il Sistema pubblico di identità digitale. Si tratta di una password universale dell’Agenda digitale dello Stato italiano, che non si pagherà per i primi tempi.

Come richiedere il reddito di cittadinanza

I cittadini che vorranno richiedere il reddito di cittadinanza sono dunque avvertiti, e possono già richiedere lo Spid, in modo da arrivare preparati alla domanda per il 6 aprile. In questo modo potranno svolgere la pratica online, senza doversi recare al Caf o alle Poste.
Lo Spid è un nome utente e una password da richiedere tramite aziende specializzate sul territorio. Sceglietene una e richiedetelo subito. Lo Spid è già stato consegnato a 3,4 milioni di persone, da quando il progetto fu inaugurato dal Governo Renzi, nel 2016.

Il progetto vuole dare la possibilità di accedere a tutti i servizi digitali della PA, ma anche delle grandi aziende private, con un unica identità. Può essere usato per i servizi di alcuni comuni e per l’Inps, e l’Agenzia delle Entrate.

Per alcuni servizi è obbligatorio, e lo sarà anche per il reddito di cittadinanza, se richiesto online. Ad esempio serve per il bonus cultura per gli studenti e il bonus docenti.