I rating delle principali nazioni del mondo a dicembre 2014

di Gianfilippo Verbani Commenta

Ecco come si presenta ad oggi la situazione del rating nelle principali nazioni del mondo, divise tra il continente europeo e quello americano o asiatico, Italia compresa.

Proprio nelle ultime ore l’agenzia di rating americana Standard and Poor’s ha annunciato in una nota di aver abbassato il giudizio di merito dell’Italia,  la quale si trova al momento a confrontarsi con un giudizio pari a BBB- da un precedente BBB, con outlook oltretutto negativo.

Standard and Poor’s abbassa il rating dell’Italia a BBB-

L’Italia quindi si trova ora in una scomoda posizione, sospesa tra livelli di crescita molto bassi, consumi deboli e un alto livello di occupazione. Ma quale è invece la situazione delle principali nazioni del mondo, divise tra il continente europeo e quello americano o asiatico?

Le agenzie di rating rivedono il merito e i rischi dell’Argentina

Ecco il sunto della situazione nel seguente elenco.

  • Italia – BBB- Baa2 BBB+
  • Germania –  AAA Aaa AAA
  • Francia – AA Aa1 AA+
  • Spagna – BBB Baa2 BBB+
  • Portogallo – BB Ba2 BB+
  • USA – AA+ Aaa AAA
  • UK – AAA Aa1 AA+
  • Giappone – AA- A1 A+
  • Svizzera – AAA Aaa AAA
  • Russia – BBB- Baa2 BBB
  • Canada – AAA Aaa AAA
  • Australia – AAA Aaa AAA
  • Nuova Zelanda – AA Aaa AA
  • Brasile – BBB- Baa2 BBB
  • Corea del Sud – A+ Aa3 AA-
  • Cina – AA- Aa3 A+
  • Argentina – SD Caa1 RD
  • Bulgaria – BBB- Baa2 BBB-
  • Romania – BBB- Baa3 BBB-
  • Grecia – B Caa1 B.

Come si può osservare dalla lista precedente, per ogni nazione sono riportati il valori del rating emessi dalle principali agenzie internazionali. In ordine si leggono infatti i valori emanati dalle agenzie Standard and Poor’s, Moody’s e Fitch Ratings. 

L’Italia si trova all’incirca ad un livello medio, pari a B presso tutte le sigle.