Prestito flessibile da Unicredit

di Gianni Puglisi Commenta


Il prestito CreditExpress Dynamic, disponibile in ogni agenzia di Unicredit, è un finanziamento molto flessibile che permetterà al proprio cliente di poter realizzare i propri progetti, con restituzione del capitale nel lungo termine. Ad esempio, sarà possibile entrare in possesso di 6.000 euro, per un viaggio in Italia o all’estero, di 10.000 euro, per arredare la propria nuova casa, di 15.000 euro, per organizzare un evento importante, di 30.000 euro, per acquistare l’auto per la famiglia. Non solo: il prestito potrà essere richiesto per poter supportare le operazioni di acquisto di beni di consumo e durevoli, mezzi di trasporto (auto, moto, camper, ecc.) e tanto altro ancora.

La durata del prestito va da un minimo di 36 mesi fino a un massimo di 84 mesi, per un importo massimo richiedibile di 30.000 Euro. Al di là di tali caratteristiche, tuttavia, i benefici principali del prodotto sembrano essere indirizzati verso la fruizione delle principali opzioni di riferimento: Salta Rata, Cambio Rata, Ricarica Prestito (vedi anche le condizioni del prestito Maxi della Cassa di Risparmio del Veneto).

Per quanto concerne il Salto Rata, il beneficio è concretizzabile nel rinvio del pagamento con ridefinizione del piano di ammortamento. La richiesta può essere effettuata una volta per anno solare, dopo le prime 9 rate pagate dall’erogazione e comunque dopo il pagamento di almeno 6 rate dall’ultimo utilizzo del servizio.

Per quanto riguarda invece il Cambio Rata, il servizio consente di modificare la rata in base alle proprie esigenze. La richiesta può essere effettuata dopo le prime 9 rate consecutive pagate dall’erogazione. La modifica dell’importo è consentita all’interno di un range predefinito di rata minima e massima.

Infine, per quanto concerne l’operazione di Ricarica Prestito, il bonus serve a ottenere nuova liquidità senza presentare altri documenti. La ricarica potrà essere effettuata per un importo non superiore a quanto rimborsato in linea capitale al momento della richiesta, dopo 24 rate consecutive pagate dall’erogazione o dall’ultimo utilizzo del servizio, per un massimo di 3 volte.