Prestito da BCC Roma grazie ai neonati

di Gianni Puglisi Commenta


La Banca di Credito Cooperativo di Roma è disposta a concedere un finanziamento personale a condizioni agevolate a tutte quelle famiglie al cui interno siano presenti dei bambini che non abbiano ancora compiuto i tre anni di età.

Il mutuo 0-3, che assume la forma tecnica di un prestito senza garanzie reali, ha un tasso annuo fisso pari all’Eurirs a cinque anni, maggiorato di una remunerazione per la banca (spread) pari all’1,50%.

Con mutuo 0-3 la Banca di Credito Cooperativo di Roma permette di richiedere importi fino a un massimo di 10.000 euro, per il cui rimborso è previsto un piano di ammortamento a libera scelta delle parti, con l’unico limite rappresentato dalla durata massima, pari a 60 mesi.

Oltre al tasso debitore agevolato, l’istituto di credito romano riserva per tale tipologia di finanziamento anche alcune altre condizioni vantaggiose, quali l’assenza di spese di istruttoria o le commissioni a titolo di penale in caso di estinzione anticipata.

Come al solito, per conoscere le attuali condizioni economiche e contrattuali, vi consigliamo di recarvi presso una qualsiasi filiale della Banca di Credito Cooperativo di Roma, dove sarà possibile richiedere un calcolo di finanziamento e prendere visione di una copia dei fogli informativi di trasparenza.