Postepay Lunch per il buono pasto con pagamento elettronico

di Gianfilippo Verbani 9

La gamma delle carte Postepay di Poste Italiane si arricchisce con “Postepay lunch”, la nuova carta Postepay con la quale il colosso postale entra ufficialmente nel mercato business to business per i pagamenti elettronici riguardanti i servizi di ristorazione. “Postepay lunch”, infatti, oltre a funzionare come una normalissima carta Postepay permette altresì alle aziende di assicurare ai propri lavoratori dipendenti il buono pasto “scavalcando” il cartaceo, visto che il tutto può avvenire comodamente con pagamento elettronico. La “Postepay Lunch”, quindi, segna per Poste Italia l’ingresso in grande stile nel mercato delle carte elettroniche prepagate multiservizi, avvalendosi del circuito Visa/MasterCard, riconosciuto dagli esercenti non solo in Itala, ma in tutto il mondo. Il lancio di “Postepay Lunch” avviene dopo che la carta, dall’1 dicembre scorso, è stata sperimentata dai dipendenti di Poste Italiane della città di Palermo, ed ora sarà lanciata su tutto il territorio nazionale a partire dal prossimo anno.

Con “Postepay Lunch“, come accennato, sarà poi possibile effettuare tutte le normali e classiche operazioni previste con l’utilizzo di una normale Postepay: dalla ricariche delle schede SIM telefoniche all’acquisto di beni e servizi e passando per il prelievo di denaro attraverso i circuiti bancari e gli sportelli ATM Postamat. Con “Postepay Lunch” sarà così possibile, presso i ristoranti, i bar convenzionati e le mense aziendali, anche saldare le eventuali eccedenze con un’unica carta dopo aver utilizzato il buono.

E così, “Postepay lunch“, creata appositamente per la gestione del buono pasto, va a fare compagnia, nella gamma di carte Postepay, a Poste Pay&Go, la carta Postepay che funziona come una normale carta ma con la funzionalità aggiuntiva di poter saldare la corsa sui mezzi del trasporto pubblico. Nelle scorse settimane, invece, è stata lanciata la “Postepay Twin” che, attraverso l’emissione di due carte Postepay “gemelle”, permette di trasferire comodamente denaro dalla carta principale a quella secondaria al costo pari ad un solo euro per operazione.

Commenti (9)

  1. una cagata,visto ke nn si riesce ad utilizzare in quanto i negozi ke erano convenzionati con i tiket cartacei,nn sono invece abilitati alla carta elettronica ke scade a dicembre e me la ritrovo sul gobbone con dentro 150 euro!!!!

  2. ma come si fa ad avere un report sui tiket effettivamente caricati da controllare con quelli del cedolino paga? vorrei una lista movimenti dei tiket!!!

  3. – l’azienda per la quale lavori ha un elenco dei negozi convenzionati .
    – quando acquisti con la carta il pos vi stampa anche il resoconto dei ticket caricati e man mano che si consumano vengono segnati i rimanenti.
    – la si puo’ sempre utilizzare come una postepay standard normale.
    by

  4. la postepay e’ spendibile in tutta italia ? cioe’ se io lavoro a Milano posso usare i ticket disponibili sulla carta a Palermo ? grazie

  5. Questo mese a me e ad altri colleghi non risultano accreditati i buoni, in più quelli residui del mese passato sono spariti! Devono sempre complicare le cose, questa carta è la solita cosa di facciata a scapito dei lavoratori.

  6. veniamo a noi……….lo stipendio si prende il 27 giusto? e i buoni sulla poste pay lunch in quale giorno vengono caricati? mah non si sa ! al 7 di agosto ancora niente .al ” 9 ” di agosto scopriamo con grande gioia che sono stati caricati . il valore ? 4.50 euro ognuno.ci accingiamo ad andare al supermercato che dista 15 km da casa in quanto è l’unico che li prende. arriviamo li e il gestore non li può scaricare perchè hanno problemi con la poste pay lunch.come al solito !!!!!!!!!!!!! fanno sempre le cose a ……………..ma io dico prima di emettere questa carta non si doveva organizzare per bene la cosa ?la benzina costa !!!!!!!!!!!!!!!! andavamo bene anche con il cartaceo noi.!!!!!!!!!!!! è una vergogna quando arriviamo alle casse ci prende il panico non sappiamo mai come va a finire la transazione della poste pay lunch .non si è nemmeno capito con quale criterio caricano a volte 15 ,18,20 buoni.nessuno ti sa dare una spiegazione .è una cosa che ci spetta? bene allora mettete il corrispettivo in euro sulla busta paga.così il 27 vengono accreditati e risparmiamo umiliazioni nei supermercati (quei pochi che hanno il servizio).organizzatevi prima e non createci ulteriori problemi che con gli stipendi da fame che prendiamo già ne abbiamo parecchi.

  7. posso sapere i supermercati che accettano la poste pay lunch grazie

  8. Io non riesco ancora a trovare un supermercato a Milano dove accettano questi buoni pasto elettronici!! Qualcuno può aiutarmi?

I commenti sono disabilitati.