Negli Stati Uniti saranno coniate monete ricurve

di Gianfilippo Verbani Commenta

Lo scopo di questo conio ricurvo è quello di celebrare la National Baseball Hall of Fame, l'ente di cui fanno parte circa 300 tra giocatori, dirigenti e arbitri di questo gioco così amato e seguito in America.


Il prossimo 27 marzo 2014 sarà un giorno da tenere d’occhio negli Stati Uniti. E’ infatti il giorno che la zecca federale ha scelto per mettere in commercio e in circolazione le nuove monete ricurve che sono al momento in produzione. Si tratterà appunto di particolari monete dalla forma curva, che verranno emesse nel taglio da 5, da 1 e da mezzo dollaro e potranno circolare fianco a fianco con le monete tradizionali. 

Il Regno Unito conierà una nuova sterlina

Ma siamo sicuri che non le vedremo per molto tempo in circolazione. Sembrano infatti essere già molto ambite tra i collezionisti che approfitteranno di questa particolare emissione per arricchire le loro teche. Le monete ricurve coniate a breve negli Stati Uniti saranno in verità un omaggio celebrativo al 75esimo anniversario della nascita della Hall of Fame del baseball americano.

Presto diffuse in Inghilterra le prime sterline di plastica

Lo scopo di questo conio è infatti quello di  celebrare la National Baseball Hall of Fame, l’ente di cui fanno parte circa 300 tra giocatori, dirigenti e arbitri di questo gioco così amato e seguito in America. Sulla moneta curva, la cui forma vuole ricordare proprio una palla da baseball, ci saranno da un alto le caratteristiche cuciture e dall’altro l’immagine di un guantone.

Per il conio saranno utilizzati tre materiali, e cioè l’oro, l’argento e una lega di rame e nickel a seconda del valore della moneta, ma per averle sarà necessario pagare un sovrapprezzo di 35 dollari per la moneta da 5 dollari, di 10 dollari per quella da 1 e di 5 dollari per quella da mezzo dollaro. Ne saranno coniate più di 1 milione.