L’assicurazione per smartphone e tablet. Sempre più importante

di Daniele Pace Commenta

assicurazione smartphoneGli smartphone e i tablet stanno diventando sempre più importanti nella nostra vita, e una buona assicurazione può risarcirci, almeno in parte, del danno per il furto. Almeno in parte perché molti dati che conserviamo nel telefono, come foto e messaggi, non sono risarcibili con il denaro.

Ma le assicurazioni possono aiutarci anche in caso di danni tecnici, dovuti anche alla sbadatezza. Quante volte vediamo persone con il vetrino rotto, che non hanno assicurato il loro telefono contro questi incidenti e devono usare un dispositivo esteticamente brutto. I telefoni moderni possono arrivare a costare anche un migliaio di euro, e sono quindi preziosi.

Le assicurazioni

Le assicurazioni possono intervenire in caso di danni accidentali, utilizzo fraudolento della Sim oltre che dal furto e dallo smarrimento. Ci sono oramai molte assicurazioni che offrono delle coperture per questi dispositivi, per danni che non vengono coperti dalla garanzia.

Le assicurazioni possono coprire anche telefoni usati, certamente abbastanza recenti, anche con cinque anni di vita.

Si può assicurare il telefono solo per una copertura, oppure fare degli all-inclusive in modo da essere coperti per ogni evenienza.

Ci sono anche massimali e franchige, per quel che riguarda il furto e lo smarrimento. Poi ci sono i costi di riparazione che sono previsti in caso di danni.

I costi dipendono da tutti questi fattori, oltre che dal valore di mercato. In genere, per una all-inclusive, si spendono, ogni anno, il 10-15% del valore di acquisto. Le polizze pluriennali consentono un ulteriore risparmio.