La carta di credito very fashion di Cavalli

di Gianni Puglisi Commenta


 L’azienda viene fondata nei primi anni sessanta a Firenze, attualmente il marchio viene distribuito in più di cinquanta paesi del mondo, direttamente negli showroom di Milano in via Senato 8 e di New York in 715 Fifth Avenue. Recente l’apertura di nuove boutiques a Hong Kong, Ginevra, Los Angeles, Dubai, Roma, Kuwait City, Jakarta, Kiev e Beirut. La griffe è presente in innumerevoli negozi di prestigio e department stores nel mondo come Selfridges, Saks Fifth Avenue, Harvey Nichols Bergdorf&Goodman, Neiman Marcus, Harrods e Printemps.

Roberto Cavalli è da molti anni nel settore moda. E ogni anno i suoi fatturati in America crescono sempre di più. Infatti lo stilista veste tantissime star del jet set oltre oceano. Ora Cavalli si “infila anche nel portafogli”. Come? Telefonini e macchine non bastavano. La Roberto Cavalli spa lancia la prima Carta di credito Mastercard firmata dallo stilista. A Roberto Cavalli evidentemente non basta più firmare abiti e accessori e decide di apporre il proprio marchio anche sulla carta di credito. Fare shopping in modo glamour, ora, diventerà molto piu’ semplice. Roberto Cavalli, non solo ci propone capi di abbigliamento e accessori che fanno impazzire le fashion addicted di tutto il mondo. Ora potremmo anche pagare con stile, grazie alla nuova “The Cavalli Card“.

Precisamente una MasterCard, personalizzata ad effetto pelle di serpente iridescente. I servizi extra? Tantissimi benefici ai suoi clienti che con questa potranno innanzitutto avere sconti, non piccoli, nelle boutique Cavalli, Just Cavalli di tutto il mondo. L’uscita? Il 1 marzo, in occasione della settimana della moda di Milano, quando la card potrà essere richiesta on line e presso tutte le boutique e gli store della maison. Iniziativa creata grazie alla collaborazione con Corpcom, società del Gruppo TRIUM, con sede a Berlino. La società opera nella creazione e nella gestione di programmi di carte di credito, sviluppati nel rispetto delle specifiche esigenze di marchi e mercati differenti.