Janet Yellen è il nuovo presidente della FED

di Gianfilippo Verbani Commenta

La banca centrale americana, la FED, da oggi ha un nuovo presidente. E’ stata infatti  confermata proprio nella giornata di oggi da parte del Senato americano la nomina di Janet Yellen, democratica, che ha preso il posto del suo predecessore Ben Bernanke. 

La FED dà il via al tapering e si prepara al dopo Bernanke

Per la FED la Yellen rappresenta il primo presidente donna nel corso dei suoi cento anni di esistenza e al tempo stesso anche un certo cambio di indirizzo o orientamento politico, poiché non vi era un rappresentante di parte democratica alla guida del prestigio istituto sin dal lontano 1979.

Il FMI promuove l’operato degli Stati Uniti e della FED

La nomina della Yellen a capo della FED non è una novità. Il suo nome era stato suggerito dallo stesso Presidente degli Stati Uniti nel corso dell’autunno, quando sono diventati maturi i tempi per la successione al vertice e lo stesso Barack Obama ha salutato questa conferma con parole di elogio e di grande speranza.

Il Presidente degli Stati Uniti ha sottolineato il fatto che ora, attraverso la Yellen, consumatori e lavoratori avranno un altro difensore che contribuirà di certo a migliorare la loro condizione e lavorerà per mantenere in crescita l’economia americana.

Tra gli obiettivi che attendono il nuovo presidente della FED vi sono il mantenimento su livelli piuttosto bassi dell’inflazione la lotta alla disoccupazione, nonché il completamento del processo di uscita da quelle misure straordinarie di sostegno all’economia che nei mesi scorsi sono state messo in campo per fronteggiare la crisi economica globale.