Frodi creditizie. Sono 26mila per un valore di più di 150 milioni

di Daniele Pace Commenta

Frodi creditizieLe carte di credito e lo shopping possono portare alle frodi creditizie, che truffano i titolari. Ora abbiamo un numero preciso dei casi accertati. Si tratta di più di 26.600 frodi accertate in totale, ma solo il 27,7% coinvolge le carte. Il resto riguarda il credito in generale, per truffe da 5.700 euro per caso, in media.

Le truffe sulle carte di credito però, sono aumentate del 49% in un solo anno. Questo è quello che risulta dal rapporto dell’Osservatorio Crif-Mister Credit.

Il rapporto

Secondo il rapporto dell’osservatorio, sono gli uomini i più truffati, corrispondenti al 57,8% delle truffe accertate. Le donne però sono in aumento, e in un anno, il 18,1% in più del gentil sesso è stato truffato. Crescono anche i giovani truffati, con il +9,3%, che sono poi quelli che dovrebbero essere più scaltri nell’utilizzo della tecnologia informatica.

Andando per localizzazione, il maggior numero di truffe viene fatta in Sicilia, con il 16%, e la Campania, con il 15,9%. Il 25% dei truffati è stato spogliato di 10mila euro, mentre la cifra media e appena sopra i 5mila euro.

Le frodi più frequenti del credito sono quelle con l’acquisto di elettrodomestici, pari al 34,6%, ma c’è anche il 9,4% del settore auto-moto e i casalinghi, con il 9,9%. Poi gli arredamenti con il 6,6% e il settore elettronica – informatica – telefonia con il 4,6%.