Fattura elettronica obbligatoria per i tax free. Capiamo meglio

di Daniele Pace Commenta

Fatturazione elettronicaCon il mese di settembre è attiva la norma per la fattura elettronica obbligatoria nelle vendite tax free. Questo significa che chi vende tax free a clienti extracomunitari dovrà emettere la fatturazione elettronica. In pratica, i turisti che comprano nei paesi Ue, che non devono pagare l’Iva, dovranno ricevere questa fatturazione.

Gli acquista tax free

Tutti conoscono i duty-free degli aeroporti. Chi non fa parte dell’area commerciale della Ue, può evitare di pagare l’Iva se acquista in un aeroporto comunitario. Ma questa vale per qualsiasi acquisto, anche non effettuato in aeroporto. Solo le stazioni di servizio per la vendita di carburante sono esenti, e forse il motivo è negli introiti allo stato di questo prodotto. Per loro c’è ancora un anno di tempo.
L’Agenzia Dogane e Monopoli ha ricordato ai turisti questa novità, appena introdotta. Si dovrà usare OTELLO 2.0 (Online Tax Refund at Exit: Light Lane Optimization) dei Monopoli, un’infrastruttura tecnologica che servirà tutte le aziende, dalle grandi di internet fino al piccolo commercio.

Finita la sperimentazione, ora si fa sul serio. C’è ancora qualche timore, per l’aspetto tecnico, da parte degli operatori. Una cosa è sperimentare, un’altra è passare alla sperimentazione reale, con il rischio di multe, anche salate. In particolare, si teme un sovraccarico del sistema con relativi ritardi.