Dividendi 2010: Atlantia, Eni e Lottomatica

di Gianfilippo Verbani Commenta

Si avvicina a grandi passi a Piazza Affari l’appuntamento con il pagamento dei dividendi 2010. Le società italiane quotate, infatti, in ordine sparso hanno approvato o stanno per approvare, in sede di Consiglio di Amministrazione, i progetti di bilancio 2009 che poi nell’arco di poche settimane saranno approvati dall’Assemblea degli azionisti. Tra i big del mercato azionario italiano, Eni ha già fissato l’ammontare dei dividendi 2010, pari ad un euro per azione; ne consegue che, visto che già la società del cane a sei zampe nei mesi scorsi ha corrisposto un acconto sul dividendo pari a 0,50 euro per azione, restano da pagare agli azionisti altri 0,50 euro a titolo. Ebbene, il pagamento dei 0,50 euro per azione, a saldo ed a valere sull’esercizio 2009, saranno pagati agli azionisti il 27 maggio 2010 con stacco cedola previsto per il giorno 24 maggio 2010.

Tra gli altri titoli del listino FTSE MIB, Atlantia, proprio oggi, ha annunciato il pagamento di dividendi 2010 in crescita del 5,1% rispetto a quelli pagati agli azionisti a valere sull’esercizio 2008. Nel dettaglio, il CdA di Atlantia ha proposto all’Assemblea degli Azionisti di approvare la distribuzione di un dividendo pari a 0,746 per azione; anche in questo caso, togliendo i 0,355 euro già distribuiti agli azionisti nel novembre 2009, a titolo di acconto, rimangono da pagare a saldo 0,391 euro per azione di dividendo che sarà distribuito agli azionisti Atlantia nel corso del prossimo mese di maggio.

Cedola in arrivo anche per il leader italiano ed internazionale dei giochi e delle lotterie; stiamo ovviamente parlando di Lottomatica, con il Consiglio di Amministrazione che ha proposto all’Assemblea, che si terrà il 30 aprile prossimo, la distribuzione di un dividendo pari a 0,74 euro per azione, corrispondente ad un monte dividendi 2010 complessivo pari a 125 milioni di euro. In linea con la data di pagamento del dividendo Eni, anche quello di Lottomatica sarà messo in pagamento il 27 maggio prossimo con stacco cedola il 24 maggio 2010.