Denaro fermo sui conti correnti degli italiani. Quanto costa?

di Daniele Pace Commenta

conti correntiCi sono circa 1,371 miliardi di euro fermi sui conti correnti degli italiani che hanno fatto lievitare i costi di gestione delle principali banche negli ultimi mesi.

Cosa succede ai conti fermi

Gli italiani spendono meno ed il risparmio cresce, questo è quello che è emerso da una recente ricerca. Sono aspettative non esaltanti di un futuro poco roseo che non fa circolare il denaro e che vede le spese e gli investimenti ridotti di molto.

Oggi nel nostro paese restano fermi nei conti correnti ben 1.371 miliardi di euro, e solo nello scorso anno sono emigrati all’estero circa 9 miliardi di liquidità.
Queste cifre sono state riportate da Milena Gabanelli al Corriere della Sera, dove viene descritto il prezzo della paura che viene pagato in un momento di crescita della paese pressoché inesistente.

Questa cifra enorme parcheggiata nei conti correnti degli italiani fa parte dei 4.287 miliardi di euro di ricchezza finanziaria posseduta.

Secondo l’Abi, ovvero l’Associazione Bancaria Italiana, nel 2018 i depositi dei residenti nel nostro paese sono aumentati di 32 miliardi rispetto all’anno precedente.
La crescita ha interessato principalmente il rapporto tra il denaro fermo sui conti e il totale.
Negli anni 2005/2006 era pari al 23%, mentre adesso è al 32%.
Tale denaro se adesso venisse messo in circolazione sarebbe una vera e propria ondata di ossigeno per l’Italia.