Cosa fare se la carta di credito viene rubata o persa

di Gianfilippo Verbani Commenta


Siamo entrati nell’ultima fase delle vacanze estive, che si protrarrà fino al termine del mese di agosto o tuttalpiù fino ai primi giorni di settembre. E’ un periodo in cui una buona fetta della popolazione italiana è ancora in vacanza. E’ chiaro che, per semplicità d’uso e comodità, le carte di credito e i bancomat restano gli strumenti di pagamento più utilizzati per evitare di tenere con sé molti contanti. Tuttavia, ad esempio, se il plafond della carta di credito viene esaurito, si resta senza soldi.

Può anche accadere che la carta possa essere smarrita, rubata o clonata. Si tratta di spiacevoli situazioni che possono capitare in qualsiasi momento, peggio ancora se si sta godendo una bellissima vacanza. Cosa fare per evitare guai peggiori? Innanzitutto bisogna avere le fotocopie delle carte, in modo tale da fornire i dati in caso di emergenza. Non bisogna mai tenere assieme carte e pin, ovvero il codice segreto che serve per prelevare denaro e spesso anche per pagare.

L’ideale sarebbe quello di calcolare in anticipo il denaro che potrebbe servirci in vacanza, magari tenendo conto di un piccolo extra. Ad ogni modo ci si può sempre recare in banca per aumentare in via provvisoria il limite di spesa della propria carta, per poi riportarlo al livello consueto alla fine della vacanza. Ma cosa fare in caso di furti e truffe? Elio Lannutti, presidente di Adusbef, ricorda che “se si smarriscono o sono rubate le carte, la denuncia alle forze dell’ordine va presentata entro 24 ore”. Il limite temporale è importante, “altrimenti non viene riconosciuto il carattere fraudolento degli addebiti compiuti dal momento del furto e non si ottiene il rimborso”.

Se la denuncia viene fatta velocemente, al massimo si potrebbe pagare una franchigia fino a 150 euro. Per bloccare la carta smarrita bisogna telefonare ai numeri verdi dei servizi clienti, che quindi è sempre meglio tenere a portata di mano. Per i bancomat c’è un unico numero verde (800 822056, dall’estero +39 02 60843768). Il numero verde delle carte PostePay e Postamat è il seguente: 800 003322, dall’estero +39 02 82443333.