Coperture flat tax. Per Salvini serviranno tra i 10 e i 15 miliardi

di Daniele Pace Commenta

 Continua a far discutere la flat tax, che l’Europa guarda con sospetto, perché teme che possa aumentare il deficit italiano. La maggioranza invece rassicura che le coperture arriveranno dai risparmi alla spesa, anche se quantificare quanto servirà, continua ad essere un esercizio dialettico tra tutti gli interessati.

Per il principale sponsor della flat tax, il leader leghista Matteo Salvini, serviranno tra i 10 e i 15 miliardi.

Le coperture

Il governo deve scongiurare la procedura per deficit eccessivo e applicare la flat tax, ma Matteo Salvini teme “un attacco politico basato su un’antipatia politica e non sui numeri”. Anche Salvini non vuole sforare, ma mette i puntini sulle “i”: “Evitare la procedura d’infrazione è l’obiettivo, spero, di tutti, ma non a ogni costo”.

Il Consiglio Giuseppe Conte appoggia l’operazione e soprattutto non vuole dare l’impressione di sottostare ai voleri di Bruxelles: “non ho mai avuto l’atteggiamento di chi ha il cappello in mano. Io il cappello non lo porto, non lo porto nemmeno a Bruxelles”.

Per Matteo Salvini “servono almeno 10 miliardi, facciamo 15”, ma i 5 Stelle replicano: “La Lega e Matteo Salvini se la prendano con i banchieri e i burocrati di Bruxelles invece di minacciare sempre il governo. Tutti vogliamo tagliare le tasse. La Lega non è all’opposizione, ma al governo come noi, quindi se servono 10 miliardi tracci la strada per trovarli invece di scaricare la colpa sugli altri. Salvini non può sempre dire è colpa degli altri. Così è troppo facile”.