Comparazione assicurazioni auto

di Gianni Puglisi Commenta


Come trovare online l’assicurazione macchina più conveniente? Ebbene, innanzi tutto c’è da dire che il confronto, al fine risparmiare, è stato fondamentale quanto essenziale per l’acquisto di qualsiasi bene o servizio; ma questo vale ancora di più quando si parla di stipula della copertura di responsabilità civile in quanto la variabilità dei premi da una compagnia all’altra è molto ampia. Inoltre, c’è da fare i conti con il fatto che oramai da oltre un decennio, anno dopo anno, i premi Rc auto registrano aumenti sopra il livello dell’inflazione e, spesso, con vere e proprie stangate a carico dei neopatentati e di chi commette incidenti con colpa. E quindi, che fare? Ebbene, al fine di pagare meno la polizza, a parità di condizioni, le strade sono due: girare in lungo ed in largo la città per acquisire i preventivi delle compagnie assicurative operanti sul territorio; oppure fare la stessa cosa in molto meno tempo ed in un click, utilizzando un comparatore Rc auto.

Comodamente online, e seduti davanti al proprio PC, chi utilizza il comparatore Web Rc auto può risparmiare tempo e denaro confrontando in un colpo di mouse le tariffe proposte da decine di compagnie, sia quelle tradizionali, sia quelle dirette che operano proprio via Web e/o al telefono. Il comparatore si utilizza in particolare inserendo pochi dati in un’applicazione semplice da usare e molto intuitiva, quindi alla portata anche di chi con Internet non ha una grande dimestichezza.

La comparazione delle assicurazioni auto online, cosa che di certo non guasta, è tra l’altro gratis, così come è possibile salvare i preventivi che interessano al fine di poterli consultare con calma e magari scegliere la polizza giusta in un secondo momento. Sono parecchi i comparatori Rc auto online presenti sul Web; tra quelli che vi consigliamo di provare ci sono Assicurazione.it, Chiarezza.it ed il comparatore di Supermoney.eu, un portale dove è possibile comparare non solo l’Rc auto, ma anche prestiti, mutui, conti correnti, conti di deposito, contratti di luce e gas e tariffe telefoniche.