Assicurazioni, la Polizza a impatto zero si chiama “Ben”

di Gianni Puglisi Commenta

Ben è la polizza al 100 per cento online e la virtualizzazione del processo di definizione e pagamento dell’RCA comporta un risparmio di carta notevole.


La Polizza,  è nata dall’idea di LifeGate e Direct Line e si rivolge principalmente a chi ama e rispetta l’ambiente. Gli esperti la definiscono la prima polizza green al mondo.

Il suo nome è Ben ed è la prima polizza assicurativa per auto a impatto zero. Per i primi 10 mila chilometri percorsi. A poterne usufruire saranno però soltanto le prime 300 auto che acquistano una nuova assicurazione. La proposta s’introduce nel progetto “Impatto Zero” che ha come fine quello di pareggiare le emissioni di anidride carbonica con i crediti di carbonio che giungono dalla creazione di foreste in Costa Rica e dalla difesa delle zone verdi che già sono state create nel mondo.

Auto, immatricolazioni in crescita in Europa

Ben è la polizza al 100 per cento online e la virtualizzazione del processo di definizione e pagamento dell’RCA comporta un risparmio di carta notevole. Il progetto è stato steso sulla base di uno studio attento del comportamento di circa 1000 consumatori, la metà dei quali ha sostenuto di preferire sempre i mezzi meno inquinanti per gli spostamenti.

Il preventivo va fatto online ed prende i dati dalla banca dati di Ania. Per le pratiche è possibile scansionare documenti e spedire foto tramite email e se si rimane coinvolti in un sinistro è assicurato il servizio di Assistenza Sinistri di Direct Line.
Nel generico da qualche periodo le compagnie di assicurazione sono più attente ai cambiamenti climatici e propongono prodotti che rispettano l’ambiente. Anche il settore assicurativo investe nello sviluppo di tecnologie per la diminuzione delle emissioni e per lo sviluppo dell’efficienza energetica. L’investimento è pari a 23 miliardi di dollari.