Secondo db c’è un tasso per ogni esigenza

di Sofia Martini Commenta

La Deutsche Bank così come ING Direct saranno costrette e rivedere le loro priorità: nei programmi d’investimento c’è la volontà di aumentare il parco clienti. La banca avverte che c’è la possibilità di accontentare tutti perché c’è un tasso per ogni esigenza

La gamma di Soluzioni Mutui Casa è un’offerta completa, flessibile e su misura.

  • Polizza incendio e scoppio gratuita
  • Zero spese ricorrenti
  • Assicurazione vita e perdita di impiego facoltativa.

Così inizia db nello spiegare a chi si rivolgono i diversi tassi dei mutui. Entriamo nello specifico.

Il tasso fisso è ideale per chi cerca la sicurezza di un tasso predefinito e di una rata che si mantiene sempre uguale nel corso dell’intera durata del mutuo.

Vantaggi:

  • certezza dell’importo della rata per tutta la durata del mutuo

Svantaggi:

  • il tasso fisso è normalmente più elevato di quello variabile
  • la rata non beneficia di diminuzioni del tasso di riferimento

Il tasso variabile è indicato per chi preferisce cogliere le opportunità legate all’andamento dei tassi di mercato.

Vantaggi:

  • il tasso variabile è normalmente più basso del tasso fisso
  • l’importo delle rate diminuisce al diminuire del tasso di riferimento

Svantaggi:

  • gli importi delle rate successive non sono certi in quanto varieranno in funzione dell’andamento del tasso di riferimento

Il tasso misto si rivolge a chi in corso di contratto, vuole modificare la scelta iniziale della rata, passando dal tasso variabile a quello fisso, o viceversa.

Vantaggi:

  • ogni 2, 5 o 10 anni è possibile rivedere la scelta della tipologia di tasso per tutta la durata del mutuo
  • a seconda dei momenti di mercato è possibile beneficiare delle migliori condizioni di tasso

Svantaggi:

  • l’opzione è esercitabile unicamente nelle finestre temporali stabilite (ogni 2/5/10 anni)