RiCarige, Carta IBAN dalle mille virtù

di Moreno 2

Comodità, semplicità d’utilizzo, risparmio e – perché no? – eleganza. Datemi uno strumento che abbia in sé tutte queste caratteristiche e diventerà il mio preferito, crediamo possiate essere portati ad asserire. Se vi dicessimo che uno strumento di questo genere c’è? Non siate sorpresi, solo continuate a leggere la recensione di questo prodotto che andiamo ad analizzare e siamo sicuri che ci darete ragione. RiCarige, carta ricaricabile e carta IBAN della Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, è un prodotto che vi offre tutto questo, e tanto altro.

A cominciare dal fatto che è molto semplice richiederla: è infatti sufficiente recarsi in filiale con carta d’identità e codice fiscale, compilare l’apposito modulo e avrete nel vostro portafogli una carta magnetica, l’ennesima; “peccato”, però, che rispetto ad altre questa RiCarige abbia caratteristiche uniche. Come, ad esempio, il fatto che vi sia stampato sopra un codice numerico che rappresenterà il vostro IBAN, ossia l’identificativo di conto corrente; di per sé non ne avrete uno in senso stretto, tanto che per l’incasso o lo stacco degli assegni non lo potrete utilizzare ma – per contro – non avrete le spese che questo comporta, bensì comincerete a disporre di moltissime tra le sue funzioni salienti, ad esempio l’accredito dello stipendio.

Il che significa possibilità di ricevere bonifici, ma anche di farne, così come – atterrando sulle caratteristiche che sono più specifiche di una carta magnetica – di effettuare acquisti in tutto il mondo presso i negozi del circuito VISA Electron (quindi anche sul web). Prelevare contante agli sportelli automatici sarà altresì possibile, al pari della ricarica del telefono mobile. Ma quello che distingue il prodotto da altri simili è il fatto che garantisca un controllo totale delle spese, con estratto conto on-line e SMS di notifica su tutti i pagamenti e i prelievi di importo superiore ai 50 euro.

Commenti (2)

I commenti sono disabilitati.