Primo figlio prestiti INPS/INPDAP

di Daniele Pace Commenta

Grazie all’INPS/INPDAP, oggi è possibile richiedere un finanziamento per la nascita di un figlio, ovvero un prestito molto simile al tradizionale, ma con la differenza che la somma erogata, deve essere utilizzata solo ed esclusivamente per acquisti di beni e servizi legati alla nascita del bambino.

Con il tasso agevolato serve infatti, a favorire questa causa nobile ed incentivare le giovani generazioni nella possibilità di avere dei figli nonostante le problematiche economiche. Ad erogare tale forma di pagamento, ci pensa direttamente l’INPDAP, ovvero l’Istituto di Previdenza per i dipendenti facenti parte della pubblica amministrazione, che fa capo all’INPS, oppure alcune enti con i quali si stipula delle convenzioni nel cui in cui non ci siano disponibilità immediate.

Con il prestito INPDAP per la nascita di un bambino, le famiglie possono ottenere un capitale variabile fino a 15.000 euro per far fronte a tutte le spese legate alla nascita di un figlio, e grazie a questo un finanziamento pensato per i neo papà e le neo mamme. Grazie a tale tipologia, è possibile sostenere le spese per l’acquisto di tutto il materiale necessario per l’arrivo del piccolo, agevolando le famiglie con la detrazione diretta dallo stipendio con cessione del quinto.