Prestiti tra amici e parenti: in Italia sono 800 milioni

di Daniele Pace Commenta

prestitiSi sa che i prestiti tra parenti e amici si fanno regolarmente, ma ora la Doxa ha messo a punto una ricerca che stima in 800 milioni l’ammontare totale dei prestiti di questo tipo. Una cifra considerevole, che tiene conto di qualsiasi importo nei prestiti, da poche decine di euro fino a somme più consistenti, che permettono di mantenere una famiglia in difficoltà. Dalle piccole spese, magari quelle di una sera perché si ha finito i contanti, a somme più ingenti, per pagare affitto, o bollette. Nella ricerca sono stati analizzati i dati di italiani tra i 18 e i 65 anni. Il risultato è che il 22% degli italiani fa prestiti di questo tipo almeno una volta ogni 30 giorni, mentre i prestiti occasionali segnano il 60%. Per quasi il 20% dei casi, i prestiti sono superiori ai 50 euro.

La maggior parte sono uomini, mentre solo il 15% delle donne presta più di 50 euro. In genere sono gli uomini più maturi a prestare di più, ma questo per il semplice motivo che statisticamente, gli individui tra i 55 e i 65 anni hanno molte più disponibilità finanziarie. I giovani invece, seppur di buona volontà, in genere prestano al massimo 25 euro, per mancanza di disponibilità maggiore. La famiglia resta il maggior sostenitore dei disoccupati, con il 39% dei parentti che prestano soldi in famiglia.