Il numero dei mutui aumenterà nei prossimi tre anni

di Daniele Pace Commenta

Sono queste le previsioni del mercato fatte da Nomisma, che ha studiato la situazione riportando i dati nel suo Osservatorio del 2017.

Il numero dei mutui aumenterà nei prossimi tre anni, così come le compravendite di immobili. Sono queste le previsioni del mercato fatte da Nomisma, che ha studiato la situazione riportando i dati nel suo Osservatorio del 2017. Il mercato immobiliare dunque, dopo qualche anno di ribasso, è in ripresa, grazie alla politica della Banca Centrale Europea che ha immesso liquidità a basso costo nel sistema finanziario. Di riflesso, c’è stato un boom delle domande di mutuo, molto più convenienti rispetto a qualche anno fa. Nel 2016 sono stai concessi mutui per un valore di 49,3 miliardi di euro, e il prossimo anno le previsioni vedono il mercato passare ad erogazioni per circa 52 miliardi, così come nel 2018. Per il 2019, l’istituto emiliano prevede erogazioni di mutui pari a 55 miliardi di euro. Gli italiani stanno comprando casa, oppure stanno cambiando il loro mutui. Le surroghe infatti, sono state il 26,3% del mercato, e si prevede che aumenteranno, se il trend si manterrà stabile. Nel 2016 infatti, si è avuto un incremento delle surroghe di ben il 32%, passando da 29,5 miliardi a più di 36 miliardi di euro. Ma a spingere il mercato, c’è anche il ribasso, leggero, dei prezzi delle case, che per le grandi città segnano un -1,5%, e per le città medi-piccole, del 2%.