Mutuo per la ristrutturazione

di Daniele Pace Commenta

Va presentata la documentazione che comprovi e certifichi i lavori da fare nell'immobile, con il relativo preventivo di spesa e tipo di lavori da effettuare

Il mutuo per la ristrutturazione sta diventando un elemento importante per il mercato edilizio e bancario, perché le somme richieste sono maggiori rispetto al passato, quando i risparmi bastavano per far fronte ai costi. Anche le nuove e molte regole, costringono a spese maggiori, e quindi il ricorso al mutuo è sempre più necessario. Questo rilancia anche l’economia, da molti punti di vista, e il comparto bancario, molto fiacchi in questi anni di crisi.

Richiedere un mutuo per la ristrutturazione è oggi facilissimo, e il tutto può essere fatto online, anche con l’assistenza degli esperti. È possibile richiedere un preventivo e stabilire così le proprie possibilità di finanziamento. Il mutuo, lo ricordiamo, è legato alla finalità per cui è richiesto, e quindi non è un prestito libero. Va quindi presentata una certa documentazione che possa comprovare la giusta finalità e indirizzo per la ristrutturazione.

Quindi va presentata la documentazione che comprovi e certifichi i lavori da fare nell’immobile, con il relativo preventivo di spesa e tipo di lavori da effettuare.

Il mutuo può essere richiesto sia per la manutenzione ordinaria che quella straordinaria. Quindi, sia che vogliate rimodernare il vostro appartamento, sia che abbiate avuto dei problemi strutturali da risolvere, il mutuo può essere comunque richiesto. Per la manutenzione straordinaria servirà naturalmente il progetto edilizio e la DIA (denuncia di inizio attività).