Mutui e surroghe: il punto

di Daniele Pace Commenta

Arriva il punto del CRIF sulle domande di nuovi mutui e sulle surroghe ne nostro paese, e il quadro si conferma in crescita, anche se con un andamento meno frenetico rispetto all’anno scorso, complice probabilmente, il rialzo dei tassi da parte di alcune banche. A gennaio di questo anno si è registrato un +1,8% di richieste per una media di 121 mila euro di finanziamento. I finanziamenti maggiormente richiesti sono fra i 100 e 150 mila euro, ovvero quasi il 30% delle richieste. I finanziamenti tra i 150 mila e i 300 mila euro sono invece il 20% delle richieste. I richiedenti maggiori sono quelli compresi nella fascia d’età tra i 35 e i 44 anni, mentre i più giovani rappresentano il 23% del totale, con una diminuzione del 2%, mentre aumenta la fascia più adulta, tra i 45 e i 54 anno, al 24%. Per quanto riguarda i giovanissimi, quelli tra i 16 e 20 anni, sono il 24%, e quelli tra i 21 e i 25, il 21%. I mutui con durata tra i 26 e i 30 anni sono il 20% del totale, mentre aumentano i finanziamenti a breve termine, probabilmente spinti dalle surroghe sui mutui, per ottenere migliori condizioni in questo periodo di crisi.