L’assicurazione per l’affitto di casa

di Daniele Pace Commenta

L'assicurazione per l'affitto della casa è una garanzia in più per i proprietari, che una volta rischiavano in proprio in caso di morosità

L’assicurazione per l’affitto della casa è una garanzia in più per i proprietari, che una volta rischiavano in proprio in caso di morosità e potevano difendersi solo con il deposito dell’inquilino. Ma la lungaggine della giustizia italiana rendeva spesso questo deposito solo un piccolo risarcimento, di fronte invece a morosità molto più consistenti. Oggi invece, le nuove formule assicurative offrono ai proprietari degli immobili, delle certezze in più rispetto al passato, e sono sempre più numerosi i richiedenti. Oltre a dare maggiori sicurezze al proprietario, l’assicurazione sull’affitto risolve anche l’annoso problema degli affitti a nero, una vera e propria piaga che costa allo stato milioni in evasione fiscale. Le assicurazioni sugli affitti pongono al riparo da tutti i cattivi comportamenti degli inquilini, in quanto non solo provvede a ripagare il proprietario dell’affitto in caso di morosità, ma sostiene anche le spese legali e si fa carico delle indagini sul locatario, prima della stipula. Una volta dato il via libera, la compagnia assicurativa si fa fidejussore dell’inquilino fino ad un massimo di 12 mensilità non pagate, e degli eventuali danni arrecati alla casa. Tra le ultime novità, molte polizze prevedono anche l’assicurazione sulle spese condominiali. Sarà poi l’assicurazione a farsi risarcire dal locatario.