Gli elementi essenziali del contratto di una carta ricaricabile con IBAN

di Sofia Martini Commenta

Ecco quali sono quali sono gli elementi essenziali che devono essere sempre riportati sul contratto per l'attivazione di una carta ricaricabile dotata di IBAN.

168737267Le carte ricaricabili sono oggi strumenti di pagamento molto efficaci per coloro che vogliono gestire le proprie operazioni bancarie quotidiane nel massimo della semplicità e dell’economicità. Se si tratta infatti di carte ricaricabili dotate di IBAN, cioè del codice alfanumerico di 27 cifre identificativo dei conti correnti, assommano al loro interno anche le funzioni caratteristiche di questi ultimi. 

Le principali caratteristiche delle carte ricaricabili con IBAN

Le carte ricaricabili possono essere ricaricate secondo quanto previsto dal plafond riportato all’interno delle Condizioni Economiche, che viene in genere stabilito o dall’emittente stesso o in accordo con il titolare. Il cliente ha quindi diritto sempre al rimborso integrale delle somme presenti sulla carta al netto di eventuali costi di commissione.

Le principali differenze tra carte ricaricabili e conti correnti

Ma a parte questi, quali sono gli elementi essenziali che devono essere sempre riportati sul contratto per l’attivazione di una carta ricaricabile dotata di IBAN?

Gli elementi essenziali del contratto di una carta ricaricabile con IBAN

Gli elementi essenziali che devono essere sempre riportati su un contratto relativo alla sottoscrizione di una carta di questo tipo sono:

  • l’ammontare del canone annuo
  • i costi di emissione della carta
  • il costo unitario di ogni servizio offerto sulla carta
  • l’elenco di tutti i servizi inclusi nella carta.

In merito a questo ultimo punto è possibile ricordare che i principali servizi offerti da una carta ricaricabile, pur senza la pretesa di esaustività, possono essere:

  • l’accredito dello stipendio o della pensione
  • la domiciliazione delle utenze
  • la ricezione e l’invio di bonifici
  • le ricariche del cellulare
  • il prelievo bancomat
  • il prelievo in filiale
  • i pagamenti MAV e RAV
  • i pagamenti F24.